Superfici Ceramiche non propone mai piastrelle di seconda scelta al cliente. In alcuni casi si potrebbe pensare di scendere a prezzi irrisori, come 5 € per metro quadro, proponendo articoli con piccoli difetti e illudendo il cliente con piastrelle che manifestano imperfezioni scarsamente importanti ma che, però, possono rivelarsi dannose sul lungo periodo.

Prendiamo ad esempio i piccoli puntini neri che, di tanto in tanto, affiorano su mattonelle di seconda scelta. In gergo tecnico, quei puntini sono conosciuti come “vulcani”, nati da un errore in fase di calibratura del forno. I puntini, durante la cottura, sono il risultato di piccole esplosioni dello smalto che creano, appunto, un effetto vulcano. I produttori esperti e onesti sanno che un simile difetto porta quasi certamente a far cedere l’ancoraggio della piastrella sullo stato sottostante e, proprio per questo, evita di proporre tali articoli ai clienti.

Non cedete alla tentazione di acquistare un pavimento di seconda scelta, affidandovi a chi vi propone articoli garantiti da un controllo che ne attesti l’affidabilità.

Uno smalto screpolato lungo il bordo, con difetti in superficie o con irregolarità derivanti dall’errato impasto della piastrella, è destinato a creare problemi e anche in fretta. Superfici Ceramiche evita per principio di vendere mattonelle di seconda scelta, perché è interessata ad offrire solo il meglio ai propri clienti, mettendoli al riparo da brutte sorprese che, certamente, sono dietro l’angolo, quando si sceglie un prodotto di scarsa qualità, con palesi difetti di fabbricazione.